RubricheSpazio Poesia

Trittico di poesie di Sandro Penna

SE LA VITA SAPESSE IL MIO AMORE!

Se la vita sapesse il mio amore!

me ne andrei questa sera lontano.

Me ne andrei dove il vento mi baci

dove il fiume mi parli sommesso.

Ma chi sa se la vita somiglia

al fanciullo che corre lontano …

FELICE CHI E’ DIVERSO

Felice chi è diverso

essendo egli diverso.

Ma guai a chi è diverso

essendo egli comune.

FORSE LA GIOVINEZZA E’ SOLO QUESTO

Forse la giovinezza è solo questo

perenne amare i sensi e non pentirsi.

-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-^-

Sandro Penna (Perugia, 12 Giugno 1906 – Roma, 21 Gennaio 1977) è stato un poeta italiano. Cesare Garboli lo definì affermando che “Penna è solo il poeta del Novecento il quale abbia tranquillamente rifiutato, senza dare in escandescenze, la realtà ideologica, morale, politica, sociale, intellettuale del mondo in cui viviamo”.