Questo è l’indirizzo che il Commissario Prefettizio, De Vivo, ha adottato con Delibera n. 24 del 29/09/2017. Con il predetto atto il Commissario Straordinario del Comune di Caivano ha svolto una ricognizione su tutte le Società o Enti con cui il Comune ha una partecipazione.

Queste sono le risultanze del lavoro svolto dal Commissario Straordinario con la collaborazione del Collegio dei Revisori dei Conti.

RISULTANZE

Società/Ente Esercizio Esito Importo
ASMEZ 2015

2016

Utile

Perdita

889

62.331

ATO2 2015

2016

Avanzo di Amm/ne

Avanzo di Amm/ne

960.084

716.170

CISS 2015

2016

Utile

Utile

1.119

68.274

CITTA’ DEL FARE 2015

2016

Perdita

Perdita

33.453

339.770

IGICA SPA (Fallita) 2015

2016

Non disponibile

Non disponibile

0

0

AMBIENTE ENERGIA CAIVANO SRL (Fallita) 2015

2016

Non disponibile

Non Disponibile

0

0

Come si evince dal prospetto sopra elencato ci sono alcune perdite. Particolarmente oneroso risulta essere l’esposizione nei confronti della Città del Fare.

Sulla scorta del predetto atto il Comune di Caivano deve provvedere ad alienare le quote possedute in società i cui fini non sono compatibili con le finalità istituzionali dell’Ente. Il tempo assegnato per tale attività è un anno dalla conclusione delle ricognizioni.

Spetta adesso ai funzionari provvedere all’attuazione dell’indirizzo nel più breve tempo possibile, così come richiesto dal Commissario Straordinario.

L’auspicio è che gli uffici competenti si mettano a lavorare per affrontare la problematica, senza aspettare che ritorni la politica.